Chiuso il concordato, è qui la festa

0
299

Il pericolo del fallimento è stato scongiurato dal Varese che è finalmente al sicuro, come ha appena annunciato Fabrizio Berni, con poche ma significative parole: «Abbiamo chiuso il concordato stragiudiziale con i creditori. Siamo salvi e sabato, al Franco Ossola, potremo fare festa con tutti i tifosi aprendo il nuovo corso biancorosso».
Per la verità non tutte le posizioni dei creditori sono state risolte. C’è chi, come ad esempio l’allenatore Paolo Tresoldi, farà vertenza ma il Varese è convinto di sistemare anche queste situazioni che rappresentano una minima parte rispetto all’intesa complessiva siglata con gli altri creditori. Ora è atteso il passaggio di quote finale alla società che si chiamerà Varese Concept e avrà come amministratore delegato Claudio Benecchi, già azionista di riferimento dopo aver ritirato, lunedì 4 giugno, il 20 per cento del club da Paolo Basile e l’80 per cento dalla ForVa Srl.

IL PROGRAMMA DELLA FESTA

Definito il concordato, Berni e Benecchi possono tirare il fiato e dedicarsi alla festa che andrà in scena sabato 16 giugno al Franco Ossola. Dopo la presentazione del nuovo marchio della squadra, pensato proprio da Berni, verranno introdotti gli sponsor Axpo (il cui marchio però apparirà solo dal 1 luglio) e Mizuno. Quindi sarà divulgato il progetto per la ristrutturazione di Varesello e Marco Caccianiga illustrerà successivamente le linee guida del settore giovanile e della scuola calcio. L’apertura dell’openday biancorosso precederà la presentazione delle maglie per la prossima stagione e un lancio di palloncini annuncerà lo spettacolo del quartetto Smoma. Alla festa è stato invitato anche Sauro Catellani che, in caso di ripescaggio in D, per il momento non così probabile, troverà un ruolo nel Varese.