Un lago di emozioni alla Schiranna tricolore

Non poteva esserci palcoscenico più adatto per la prima uscita ufficiale di Giancarlo Giorgetti: il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alla programmazione economica e allo sport è stato ospite del presidente federale Giuseppe Abbagnale ai campionati italiani di canottaggio che sono andati in scena alla Schiranna, sul lago di Varese, e ieri hanno assegnato i titoli senior, pesi leggeri, pararowing e junior. Il deputato della Lega, nato a Cazzago Brabbia, paese con poco più di 800 abitanti e una nutrita colonia di pescatori, accomunati proprio dallo stesso cognome Giorgetti, ama le gite in barca sul lago che ha un campo di regata internazionale e nel 2020 tornerà a ospitare una prova di Coppa del Mondo: «Il battesimo del mio incarico non poteva che essere sulle acque del lago dei miei antenati – dice Giorgetti –. Ho cisto tanti giovani entusiasti di confrontarsi in questa disciplina».
Sei titoli italiani sono stati conquistati ieri dalle Fiamme Gialle, in testa al medagliere con il singolo, doppio, quattro di coppia e otto maschili, quattro di coppia e doppio leggero femminili. Fra i protagonisti dei tricolori ottenuti dalla Finanza spiccano le medaglie olimpiche Romano Battisti, Domenico Montrone e Simone Venier, oltre alle azzurre del gruppo pesi leggeri Clara Guerra e Valentina Rodini. Sono stati tre, invece, i titoli italiani per le Fiamme Oro della Polizia, a segno nel due senza maschile – con le medaglie olimpiche del quattro senza Matteo Castaldo e Marco Di Costanzo – e nel singolo leggero sia maschile che femminile. Giovanni Abagnale, medagliato olimpico e argento iridato in carica del quattro senza, centra il titolo italiano nel quattro con per la Marina Militare, che fa doppietta imponendosi anche nel quattro senza maschile. Due titoli italiani anche per il Circolo Canottieri Aniene (quattro senza e otto femminile), Carabinieri (doppio femminile e doppio Pesi Leggeri maschile), Ryc Savoia (due senza e quattro senza leggeri maschile) e Cus Pavia (quattro di coppia e otto Pesi Leggeri maschili).