UYBA, adesso si può cominciare

0
175

Tutto pronto per la stagione 2018-19. Archiviati i mondiali che ci hanno fatto sognare fino alla finale è finalmente giunto il momento di pensare al campionato. Una stagione tutta da vivere, tante pretendenti allo scudetto, ma tutti alla rincorsa delle campionesse d’Italia della Igor Novara che con Paola Egonu restano forse ancora le favorite. Ieri sera, nella bella cornice dell’Auditorium Bosch di Milano, la Unet E-Work Busto Arsizio ha tagliato il nastro della nuova stagione. Prima di tutto un ricordo dovuto a Sara Anzanello, avversaria di tante battaglie scomparsa proprio nel giorno della festa per la UYBA. «Il nostro pensiero va a Sara – ha aperto così il Presidente Giuseppe Pirola – una grande perdita per tutto il volley italiano. L’avrei voluta nel mio primo anno a Busto Arsizio: ci provammo, ma lei scelse di andare all’estero, in quella maledetta esperienza in Azerbaijan. Da lì era tornata, rialzandosi e dando un grande esempio a tutti. Dedichiamo a lei questa serata». La testa è già alla prima di campionato, domenica in trasferta contro la Zanetti Bergamo. Squadra che ha vissuto il passaggio di sponsor dopo una difficoltosa salvezza lo scoro anno, ma che quest’anno tenterà ancora di più di vendere cara la pelle.