Una Futura da serie A2

La Futura volley Giovani fa sul serio. Il tempo dei festeggiamenti è finito da un pezzo, adesso è il momento di guardare avanti dopo lo storico ritorno in serie A2 e la squadra sta prendendo forma un pezzo alla volta. La guida di Matteo Lucchini non poteva che essere confermata. È l’uomo del double-double: coppa e campionato per due anni consecutivi in B2 e in B1. Sarà anche per lui una prima volta nella serie cadetta, ma l’esperienza e il feeling con la squadra potrà fare la differenza nel grande salto di lettera maiuscola.

Il vero grande colpo è invece già in casa da un pezzo. Caterina Cialfi sarà ancora la registra biancorossa. Dopo aver scelto di scendere di categoria per dedicarsi agli studi è riuscita a riconquistarsi, un palleggio alla volta, il ritorno sul grande palcoscenico. Sarà ancora lei l’asso in più nella manica di una Futura che non vuole fare solo da comparsa. Tra conferme e nuovi arrivi la rosa è quasi al completo. Dietro la Cialfi si riconferma la giovane Erin Grippo al palleggio, insieme a lei la schiacciatrice Serena Zingaro e libero Valentina Danielli.

Grande attenzione per i nuovi innesti. Arriva dagli Stati Uniti il nuovo opposto biancorosso. Si chiama Rebecca Lathman è cresciuta all’università di Denver ed è il martello che mancava sul mercato italiano. Voglia di rivalsa invece per le due ex farfalle Virginia Peruzzo e Benedetta Sartori. Entrambe hanno debuttato in serie A1 e adesso hanno la grande chance per giocarsi una stagione da protagonista. A chiudere la lista il libero di grande talento Barbara Garzonio e il posto 4 Aurora Pistolesi due braccia di categoria. La squadra costruita dalla famiglia forte e dallo steff tecnico è già al completo. Manca ancora qualche posto solo da svelare, ma le “cocche” hanno già in testa il raduno di agosto per dare inizio alla grande avventura.