Daniele Buzzegoli, il Capitano

0
121

Quando Daniele Buzzegoli arrivò a Varese, nell’estate del 2009, si presentò allo stadio con la sua potente auto familiare e Beppe Sannino, appena vide il nuovo giocatore, lanciò questa battuta al direttore sportivo Sean Sogliano: «Mandalo via, perché uno che ha quella macchina non ha fame».
Non passò molto e l’allenatore decise di affidare la fascia di capitano a Buzzegoli, regista capace di ispirare la squadra con la sua visione di gioco, di incantare il pubblico con la sua tecnica e la sua classe e di segnare gol strabilianti, come quelli con cui il Varese batté 2-0 la Cremonese, nella finale di ritorno dei playoff, conquistando la Serie B dopo 25 anni, il 13 giugno del 2010.
«Il Capitano» si racconta a Filippo Brusa nella novantacinquesima puntata di BiancoRossiNews, tornando anche a parlare del suo discusso trasferimento allo Spezia, avvenuto subito dopo la trasferta persa dal Varese a Piacenza, l’8 gennaio 2011.
La trasmissione si chiude con un omaggio a Buzzegoli, da sempre soprannominato «Buba»: sullo schermo scorrono i suoi otto gol realizzati (contro Perugia, Paganese, Sorrento, Perugia, Pergocrema, Figline, Pro Patria, Alessandria) nel campionato 2009-2010 di Prima divisione, l’incredibile doppietta contro la Cremonese, la rete contro il Milan nell’amichevole vinta 2-0 dai biancorossi il 25 luglio 2010, e i tre gol in B contro Torino, Triestina e Piacenza.